giovedì 20 ottobre 2016

LINFE

di Pietrina Atzori
Testo critico a cura di Michela Rosetti
f.to di Marco Priori
Il processo di umanizzazione del corpo è forse la pratica più intensa e violenta a cui la creatura si è sottoposta
per ricavare la sua specificità. Il supporto mutande, appartenute a suore di clausura della prima metà del secolo
scorso, circoscrive il tema sempre attuale di una relazione incoercibile tra l'investimento dei segni culturali sulla
materia vivente per piegarla ad un modello ideale e la persistenza dell'incidenza corporale, solitamente oscurata,
e che qui riluce attraverso la signatura di un ricamo sanguigno.
Mestrui, flussi, plasmi, linfe affiorano e rivelano i corpi nella loro micidiale giuntura allo spirito e si imprimono sulla
tela dell'indumento con la forza di un reclamo affermandone la vitalità intrinseca contro ogni codice e ogni disciplina.
Michela Rosetti

f.to P. Atzori
























Installazione di 16 mutande su supporti sintetizzanti la figura umana realizzati con rami d'albero in parte
scortecciati con tagli secchi e imprecisi ad indicare lo slancio trascendentale che anima i corpi.
A terra la parte grossa delle gambe, impiantate sull'argilla sterco, descrivono la dimensione esistenziale
di matrice terrestre, ben radicata al suolo, che tenta di elevarsi, farsi essenza, non arrivando mai davvero
a trasfigurarsi, ad elevarsi.

f.to Gloria Mancini














































                         
LINFE è stata installata all'interno della X ^ edizione del Festival NOTTE NERA 2016 che si svolge nel centro storico
di Serra de' Conti -  Marche - IT























































ALBERI -Tema del Festival 2016


Se volete curiosare nel sito di NotteNera  queste sono le coordinate del sito internet: http://www.nottenera.it/2016/gallery.php





f.to Agnese Turci




mercoledì 2 marzo 2016

Prossimamente: Anche il Clero porta le mutande


   

presso: Museu Histórico Paulo Setúbal di Tatuì (Brasile)


 ANCHE IL CLERO PORTA LE MUTANDE

Pietrina Atzori

idea installativa: LaMuuf


  foto di: Marco Priori

lunedì 24 agosto 2015

INTERSEZIONI - Primo Movimento - 2° parte EXPO' Museo Florestal Octavio Vecchi - Sao Paulo (Brasile)

Earth                                                                                    di P.Atzori



Viga Gorgilho


A.Affortunati


Monoculos                                                              di Zilamar Takeda



Cica Mora


Relicto                                                               Beatriz Oggero


Impressioni                                                                  di P.Atzori


Pedras biodinamicas y Copies organic      di Zilamar Takeda






mercoledì 10 giugno 2015

VERONA TESSILE 2015 strati - LAYERS

strati - LAYERS 

di Sheila Rocchegiani e Pietrina Atzori

Verona Maggio 19 - 25 
VERONA TESSILE 2015 
mostra strati-LAYERS 
Pietrina Atzori e Sheila Rocchegiani 
scenografia: La Muff


strati-LAYERS
T
BORO-BORO (double kimono) di Pietrina Atzori

SKIN di Sheila Rocchegiani


SKIN 
SKIN




















BORO-BORO (double kimono) 

  








BORO quadrotti di Pietrina Atzori

SKIN arto di Sheila Rocchegiani






Una gratitudine incondizionata a Sheila Rocchegiani artista straordinaria a cui devo tanto.
A Susanna Piras Lorenzo, Umberto, Melissa, Noah, Yonah per il sostegno, incoraggiamento, l'attesa paziente, consolazione, per il prestito della cameretta, per i sorrisi GRAZIE 

alcuni link:




martedì 5 maggio 2015

Artist book " GRAFFITO "

LIBRO TESSILE di poesia urbana


Titolo del libro: GRAFFITO
(dentro la custodia)

questo libro nasce dalla suggestione di un graffito leggibile su un tratto delle antiche mura della Città di Cagliari.

(chiuso)

sotto il graffito una piccola piantina di elicriso  (Helichrysum italicum).

(titolo e prima pagina)

Mi chino per osservarla meglio. 

Risollevandomi, lo sguardo si posa sul muro sovrastante sulla quale un graffito recita: 

(una pagina)

Nessuno
 mi ha mai chiesto 
del nostro amore 
né di quello che 

ne abbiamo fatto


(pagina con il"graffito" dell'elicriso ispiratore)


Forse il grido, o il sussurro di un amante affidato alle mura della città?

Forse la piantina di elicriso, dalle proprietà curative straordinarie, è cresciuta sotto quella scritta per curare la ferita di un amore?

Forse il suo profumo aromatico vuole lenirne il dolore?


Chissà ! 



Autore: Pietrina ATZORI
Misure: cm 15x15x3,5 
Tecniche di realizzazione: ECOPRINT (tintura naturale ad estrazione delle impronte delle foglie vegetali); RICAMO E CUCITO CREATIVO con filo di pura seta; TESSUTI: tela di lana, tela di lino bianco, tela di cotone nero;

"GRAFFITO"
passata la selezione, partecipa all' VIII Festival del libro d’artista e della piccola edizione 2015
Internazionale e itinerante, dal 23 aprile 2015 – Barcellona BOOK SEEDS

partecipanti 


mercoledì 24 dicembre 2014

Book of poetry - L'insonne







L'insonne
finalmente tu dormi,
ma altrove. E rubi il sonno mio
Io ascolto il passare di ogni auto sull'asfalto bagnato
Una si ferma, sospende il mio respiro.
Poi invece silenzio
Chi mi restituirà la notte?
Forse tu ami, ma altrove,
di quell'amore che mi hai abusato e subito ripreso,
E come te,
questa notte al mattino non arriva mai.
                                                                                         di Rosanna Bassani